image

Ponte Nepalese

Domenica 26 Giugno 2016

Dopo la Notte Romantica dei Borghi Più Belli d’Italia di Sabato 25 Giugno, tutti invitati Domenica 26 Giugno 2016 all’inaugurazione del Ponte Nepalese tra Castelmezzano e Pietrapertosa.

Ore 9:30 - Antro delle Streghe
per una passeggiata di 72 metri sospesi a 35 metri di altezza nel cuore delle Dolomiti Lucane.

Il Ponte Nepalese delle Dolomiti Lucane collega i due punti di partenza delle Vie Ferrate Salemm (Castelmezzano) e Marcirosa (Pietrapertosa).

Lunghezza Ponte Nepalese 72 metri
Altezza massima da terra 35 metri a 650 metri sul livello del mare.
Il Ponte Nepalese può essere percorso al massimo da 15 persone contemporaneamente, e deve essere percorso sempre in sicurezza agganciati alla linea di vita con apposita kit da ferrata (diametro linea vita 25 mm).

Informazioni

Raccomandazioni
Il Ponte Nepalese è parte integrante della Via Ferrata delle Dolomiti Lucane
Per percorrere una via ferrata, è indispensabile possedere il materiale specifico per quest’attività, conoscere il suo corretto utilizzo e le tecniche di progressione dell’arrampicata.
Su una via ferrata, gli shock dovuti ad una caduta sono estremamente violenti.
Nessun materiale resiste agli shocks. Questo è il motivo per cui l’utilizzo del dissipatore è obbligatorio.

Consigli
A tutti, ma in particolare ai principianti, raccomandiamo di farsi accompagnare da una guida o da persone esperte

Guide Via Ferrata Dolomiti Lucane

Castelmezzano 0971 986042
Pietrapertosa 0971 983110
334 7880084 / 331 9340456

Attrezzatura minima consigliata

• un casco per alpinismo
• un’imbracatura
• set completo da ferrata a Y con assorbitore di dissipazione dell’energia di caduta e due connettori (per ferrata) tipo K
• un paio di guanti da ferrata
• scarponi da ferrata

Noleggio attrezzatura

E’ possibile noleggiare l’attrezzatura presso le Biglietterie del Volo dell’Angelo a Castelmezzano e Pietrapertosa.

Prenotazioni on-line

E’ possibili prenotare online l’attrezzatura >> ledolomitilucane.com

Attenzione
• è imperativo rispettare il senso di circolazione degli itinerari
• Non praticare la via ferrata in caso di pioggia, neve o vento
• Rispettare l’ambiente e l’ornitofauna
• Non abbandonare rifiuti.