Comunicato stampa

Il Volo dell’Angelo chiude in anticipo la sua stagione e dà appuntamento al 2021
Decisione presa con senso di responsabilità e per la salvaguardia di tutti
Chi ha già comprato il biglietto avrà diritto a un rimborso o a tornare con una persona in più.

Il Volo dell’Angelo chiude in anticipo la sua stagione (la quattordicesima, la cui data era fissata per l’8 novembre 2020) e dà appuntamento alla primavera 2021, nonostante il numero ancora alto di prenotazioni. Per senso di responsabilità, in un quadro di contagi da Covid in sensibile aumento a livello regionale oltre che notevole a livello nazionale, si è scelto di anticipare la data di chiusura degli impianti a partire dal prossimo fine settimana (24-25 ottobre).

La decisione è stata presa in maniera condivisa dai sindaci di Castelmezzano e di Pietrapertosa, Nicola Valluzzi e Maria Cavuoti, che hanno emesso una nuova ordinanza comunale, insieme al presidente del Consorzio Volo dell’Angelo, Donatello Caivano.

«Il nostro attrattore si è confermato anche quest’anno il Re dell’estate lucana e ha ancora un numero alto di prenotazioni, oltre 130 persone, per gli ultimi fine settimana prima della chiusura», ha commentato Nicola Valluzzi. «Questo porterebbe un ingente afflusso di visitatori nei borghi di Castelmezzano e di Pietrapertosa determinando così un aumento del rischio di diffusione del Coronavirus e vanificando le misure di protezione adottate e i risultati sin qui ottenuti. Ci scusiamo con quanti avevano programmato una vacanza o una gita fuori porta tra le nostre Dolomiti Lucane ma di fronte a un momento di emergenza globale come quello che stiamo vivendo, è chiaro che deve prevalere il massimo senso di rigore e responsabilità verso la sicurezza e la salute di tutti. Dobbiamo preservare il nostro futuro anche tenendo conto del nostro presente fatto di una popolazione di anziani».

Un’iniziativa di prudenza, cautelativa in cui prevale l’interesse comunitario, come ribadisce Maria Cavuoti. «Non sarebbe davvero giusto creare occasioni di potenziale trasmissione del virus e creare situazioni di possibile pericolo per i nostri cittadini e turisti ed esporre a rischi i molti lavoratori stagionali»

Coloro, e sono numerosi, che hanno già acquistato il biglietto per "spiccare il volo", potranno usufruire dell’offerta "un volo in più". Per ciascun biglietto non usufruito in questa stagione si ha diritto a portare un amico o un parente che potrà volare gratuitamente per tutto il periodo di apertura degli impianti nel 2021, dal 1 Maggio fino al 7 Novembre.

Resta valida la possibilità di richiedere un rimborso in denaro.

«Sono migliaia i visitatori che hanno scelto il nostro territorio per le loro vacanze rendendo questa stagione, pur anomala, quella dei record, al di là di qualsiasi più rosea aspettativa», sottolinea Donatello Caivano. «Numeri sorprendenti - che saranno resi disponibili nei prossimi giorni - per presenze, incassi, successo delle strutture ricettive e ristorative. Il turismo di prossimità e dei borghi ha espresso tutta la sua forza e potenzialità, oltre che una capacità di resilienza, ma bisogna continuare a viaggiare e "volare" responsabilmente»

Info sulle date della quindicesima stagione 2021 e modalità di rimborso sul sito www.volodellangelo.com.